Ho un po' di paura...

Avere paura prima di un'attività Outdoor è normale, soprattutto se è la prima volta che la fate e vi immaginate a chissà quali rischi state andando incontro.

La consapevolezza di cosa succede in un'uscita Canyoning è la soluzione ideale a risolvere il problema di dover fare una scelta. Pertanto di seguito troverete l'elenco delle cose che si fanno in questo tipo di escursioni.

 

Questo è quanto si fa in un'uscita Canyoning alle Gole del Farfa.

Camminare all'interno del canyon.

"Non saltare mai!"

Per attraversare il corridoio di roccia del canyon spesso dovrai semplicemente camminare.

Se il percorso che ha modellato il torrente diventa un po' più impervio dovrai procedere aiutandoti con le mani. Nulla di davvero difficile.

In questo procedere, l'unica accortezza che devi avere, oltre alla normale attenzione a non cadere, è quella di non fare mai salti nell'alveo del torrente.

Il rischio che si corre, visto che  l'acqua al nostro passaggio perde trasparenza a causa detrito di fondo che solleviamo camminando, e visto che il terreno non è regolare in quanto siamo in ambiente naturale, è quello di una distorsione della caviglia.

Questo pericolo però può essere semplicemente scongiurato evitando sempre di saltare.

Nuoto.

"Se non sai nuotare ... la muta ti tiene comunque a galla!"

Per attraversare le pozze d'aqua occorre nuotare.

Non servono particolari doti da nuotatore. Le pozze sono lunghe pochi metri e si attraversano con poche bracciate.

La muta in neoprene mantiene il corpo a galla anche senza nuotare (è noto infatti che i sub, per andare a fondo quando indossano la muta hanno bisogna di una cintura carica di pesi di piombo). Pertanto anche chi non sa nuotare non corre alcun rischio.

Torna a > Canyoning FARFA

© 2017 LIFE Outdoors tutti i diritti riservati. A.S.D. Umbria Verticale C.F. 94148610549

Per Info e contatti: +39 338 14 50 594

  • Facebook Social Icon

LIFE Outdoors su Facebook